Logo Cgil Vicenza

Camera del lavoro territoriale di Vicenza

Via Vaccari 128, 36100 Vicenza | Tel. 0444 564844

Pubblicato in Prima pagina il 28 luglio 2006

CASO DAL MOLIN: LA CGIL SODDISFATTA PER IL LAVORO SVOLTO (CONFERENZA STAMPA)

Si è svolta stamani la conferenza stampa indetta dalla segreteria provinciale della Cgil di Vicenza per fare il punto sul caso della nuova base Usa al Dal Molin. Al tavolo il segretario generale Oscar Mancini e gli altri tre componenti della segreteria Marina Bergamin, Fabiola Carletto e Danilo Andriollo.
Mancini ha presentato il documento (vedi "La CGIL con i cittadini, con l'unione e con il governo") votato all'unanimità l'altro ieri dall'apparato della Camera del Lavoro in cui viene dato pieno appoggio alla linea decisa dalla segreteria provinciale di prendere parte alla battaglia messa in atto dai comitati cittadini per non permettere ulteriori scempi urbanistici e disastri sociali e ambientali in città e in particolare per avversare la realizzazione della cosiddetta Ederle Bis.
Mancini ha espresso piena soddisfazione per la presa di posizione del Governo Prodi nel question time di ieri ed ha ribadito che Cgil e Comitati operano autonomamente gli uni dagli altri e dai partiti. "All'inizio - ha affermato Mancini - eravamo in pochi e molti ci davano per matti: ora siamo in tanti e anche il Governo ci dà ragione!"
Prodi ha affermato che gli accordi presi dal precedente governo con gli USA verranno riconsiderati anche alla luce delle considerazioni che verranno espresse dalle autonomie locali. "Ora spetta al sindaco e presidente della provincia - continua Mancini - a pronunciarsi sulle problematiche di loro stretta pertinenza, come l'urbanistica e la mobilità. Trovo bizzarro che le istituzioni locali ributtino la palla a Roma quando questo Governo ha espresso chiaramente la sua posizione dicendo che la cosa era stata avviata dal precedente esecutivo e che tutto va riconsiderato".
"Come si spiega questa contraddizione? - si chiede Mancini - Huellweck e la Dal Lago hanno agito senza mandato dei rispettivi consigli comunale e provinciale. Hanno trattato segretamente. Si è trattato come minimo di un modo di procedere non trasparente!"
"Ed è ancor più grave - prosegue Mancini - quello che è stato fatto: senza alcun rispetto per le procedure, ancor prima che venga presa una decisione si lascia che i tecnici realizzino i carotaggi per verificare la consistenza del terreno su cui costruire!" Il segretario generale della Cgil accenna anche alle grandi aspettative degli americani, alimentate proprio dall'atteggiamento di coloro che governano gli enti locali vicentini. "Ora il sindaco e la presidente della provincia si trovano in una posizione difficile e indifendibile!", conclude Mancini.
La segreteria della Cgil vuole anche dare un suggerimento a Hullweck e alla Dal Lago: "che usino la formula di Prodi, e cioè che prendano coscienza della realtà locale, che la nuova base Usa non la vuole!"
Ma che cosa farà in futuro la Cgil di Vicenza sulla questione? Continuerà a sostenere la lotta dei comitati nel rispetto della loro autonomia; offrirà il suo aiuto per un'eventuale raccolta firme e farà di tutto per informare correttamente i cittadini sui rischi ambientali e urbanistici, viabilistici e sociali che potrebbe portare una nuova base in quella zona.
"Diciamo sin d'ora - afferma Mancini - che qualora si dovesse indire il referendum (come paventato dal Sindaco e dal centro sinistra) saremo impegnati come Cgil perché vincano le ragioni della città e dei cittadini!"

Altri comunicati

Fiom: Il 25 Aprile non è Festa Nazionale per la New Box di Camisano Vicentino

25 aprile 2019 - Di seguito una nota congiunta FIOM e ANPI di Vicenza sulla incredibile vicenda della New Box

PFAS - ZANNI (CGIL): "La Regione Veneto non perda tempo con denunce agli ambientalisti, vogliamo acqua pulita in zona arancione e risposte su lavoratori ex Miteni"!

24 aprile 2019 - Il segretario generale della CGIL di Vicenza, Giampaolo Zanni, interviene in tema di PFAS e invita

CHIUPPANO - CANTIERE LOGISTICA DI GAS JEANS - CONCLUSA LA VERTENZA: E' VITTORIA, 40 LAVORATORI ASSUNTI

24 aprile 2019 -   Si è conclusa nei migliori dei modi la vertenza dei Soci lavoratori della Cooperativa Avior,