Logo Cgil Vicenza

Camera del lavoro territoriale di Vicenza

Via Vaccari 128, 36100 Vicenza | Tel. 0444 564844

Pubblicato in Prima pagina il 26 luglio 2017

LA FILCAMS CGIL DI VICENZA DENUNCIA PER CONDOTTA ANTISIDACALE LE FORZE ARMATE USA - A VICENZA LA PRIMA UDIENZA E’ FISSATA PER L’8 AGOSTO -

 

La FILCAMS CGIL di Vicenza, ha promosso insieme alla FILCAMS NAZIONALE tre cause per comportamento antisindacale presso i tribunali di Vicenza, Roma e Catania. Il datore di lavoro chiamato in causa è il Comando delle Forze Armate USA in Italia per la reiterata violazione del riconoscimento delle Rappresentanze sindacali aziendali nominate dal sindacato nelle basi di Sigonella e Vicenza e per l’impedimento dell’attività della FILCAMS CGIL a cui viene negato anche il riconoscimento a partecipare alle trattative per la stipula del Contratto collettivo nazionale di lavoro del personale civile italiano.

Le prime due udienze sono state fissate per il giorno 27 luglio a Roma e per l’8 agosto a Vicenza.

 

“E’ da tempo che la Filcams insieme ai vertici della Cgil”, racconta Alessio Odoni, segretario generale della FIlcams di Vicenza, “ha intrapreso dei tentativi diplomatici che non hanno prodotto nessuna apertura negoziale”.

“Da anni abbiamo intrapreso questa battaglia a fianco dei lavoratori, a cui viene negata la libertà associativa e il diritto ad essere rappresentati dal sindacato in cui si riconoscono e ad eleggere le loro RSA a cui viene impedita ogni agibilità a svolgere attività sindacale nel luogo di lavoro”, denuncia Alessio Odoni.

“Nella caserma Vicentina”, comunica Odoni, “la Filcams Cgil conta circa 35 iscritti tra i lavoratori italiani alle dipendenze delle Forze Armate Usa in Italia, con la platea dei lavoratori molto interessati all’evolversi della vertenza, nonostante il Comando della Base abbia ripetutamente ignorato tra l’altro, le nostre richieste di incontro”.

E conclude il Segretario generale di Vicenza: “Con le cause per condotta antisindacale avviate la FILCAMS CGIL, con i suoi iscritti, prosegue la battaglia di libertà associativa e per l’affermazione dei diritti dei lavoratori”.

 

Altri comunicati

TRAGEDIA ALLA AFV BELTRAME: MORTO UN LAVORATORE - FIM-FIOM-UILM: "fermare questa strage!" - Domani sciopero in Beltrame e martedì 27 febbraio sciopero metalmeccanici

22 febbraio 2018 - A distanza di pochi giorni nella nostra regione un altro infortunio mortale; e sempre nel settore

FLC CGIL - Venerdì 23 febbraio 2018 alle ore 10 presidio degli insegnanti precari seppur abilitati

21 febbraio 2018 -   Venerdì prossimo 23 febbraio 2018 dalle ore 10 in via Borgo Scroffa sotto l’Ufficio dell’ex