Logo Cgil Vicenza

Camera del lavoro territoriale di Vicenza

Via Vaccari 128, 36100 Vicenza | Tel. 0444 564844

Pubblicato in Filt il 24 agosto 2017

La FILT interviene allo sciopero spontaneo dei lavoratori della Nazionale Servizi in viale Sant'Agostino - Ora stato di agitazione per il saldo degli stipendi

Mercoledì mattina la FILT Cgil di Vicenza è stata chiamata dai lavoratori della Nazionale Servizi società cooperativa che ha sede legale a Montecchio maggiore (viale Europa, 59). Nel “cantiere” di viale Sant’Agostino, 306 G, vi lavorano 25 dipendenti. Otto di loro hanno deciso di incrociare le braccia e di indire uno sciopero spontaneo perché da 5 mesi non ricevono regolarmente lo stipendio. A supporto hanno chiamato la Federazione dei lavoratori dei trasporti della Cgil (FILT), sul posto il segretario generale provinciale Daniele Conte. 

La Nazionale Trasporti fa parte di un consorzio con altre 5 società cooperative il “Consorzio Lavoro Ambiente” (che conta in tutto circa 200 lavoratori) e tra i suoi committenti ha la “So.Ge.Tras Sgt corriere espresso”.

“I lavoratori hanno chiesto di essere tutelati dalla Filt Cgil”, ha riferito Daniele Conte, segretario generale del sindacato dei lavoratori dei trasporti e della movimentazione merci e della logistica. “Mi sono recato di persona presso il capannone di Sant’Agostino per verificare la situazione e un buon numero di lavoratori privi da mesi di buste paga regolari si sono iscritti al sindacato!”

“Pertanto abbiamo avviato lo stato di agitazione”, prosegue Conte, “al fine di ottenere entro 5 giorni il pagamento degli stipendi pregressi”.

“In questo settore purtroppo vi è una situazione generalizzata di alto sfruttamento, ma dove il sindacato è presente i lavoratori sono tutelati”, spiega il segretario generale FILT.

“In questo caso i committenti del “cantiere” non è una multinazionale della logistica, pertanto rischiano di non essere rispettate le regole minime”, prosegue Conte: “in particolare ho rilevato che viene applicato un contratto che la FILT non riconosce”.

“La nostra battaglia prosegue per portare legalità in questo comparto dei trasporti e della logistica e dei corrieri”, conclude Daniele Conte, “anche qui alla Nazionale Servizi e nel consorzio di cui fa parte questa cooperativa “spuria”, ci batteremo per il salario, i diritti e soprattutto per far applicare il Contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL) specifico del settore!”

 

 

Altri comunicati

GIAMPAOLO ZANNI SUL REFERENDUM PER L'AUTONOMIA: ISCRITTI CGIL LIBERI, MA DAL DIRETTIVO E' EMERSA LA SCENTA ASTENSIONISTA!

19 ottobre 2017 - Mi è stato chiesto cosa farò domenica prossima, in occasione del referendum fortemente voluto

CORRIERI E MAGAZZINIERI - La FILT giovedì 19 ottobre dal PREFETTO in mattinata - Nel pomeriggio presidio a Isola Vicentina -

18 ottobre 2017 -   Domani giovedì 19 ottobre 2017 (alle ore 10) la Filt Cgil è stata convocata dal Prefetto di