Logo Cgil Vicenza

Camera del lavoro territoriale di Vicenza

Via Vaccari 128, 36100 Vicenza | Tel. 0444 564844

Pubblicato in Prima pagina il 2 dicembre 2017

I Vicentini della Cgil in 500 oggi a Torino per cambiare il sistema previdenziale e per dare un futuro al Paese!

“Per cambiare il sistema previdenziale, per sostenere sviluppo e occupazione, per garantire futuro ai giovani”. Questi i motivi al centro della mobilitazione nazionale della Cgil di oggi, sabato 2 dicembre, proclamata dopo l’esito del confronto con il Governo sul tema della previdenza, considerato “insufficiente”.

Sono cinque le manifestazioni organizzate dalla Confederazione con lo slogan ‘Pensioni, i conti non tornano!’, a Roma, Torino, Bari, Palermo e Cagliari.

“Il vento sta cambiando. Non e’ vero che non ci sono le condizioni per dare risposte positive” e alle aziende dico “smettetela di pensare che si possano prendere i lavoratori uno per uno, discutete con i rappresentanti sindacali. Il vento che sta cambiando ci dice che nonostante quelli che pronosticavano la fine del sindacato, il sindacato continua a essere nei luoghi di lavoro. E di sindacato c’è bisogno”, ha affermato Susanna Camusso, segretaria generale della Cgil, dal palco della manifestazione di Roma e i collegamento con le altre 4 manifestazioni tra cui quella di Torino.

 

Nelle foto alcuni vicentini della folta delegazione che oggi si è recata a Torino alla manifestazione.

Altri comunicati

FILT - SCIOPERO UNITARIO NAZIONALE TRASPORTO MERCI :oggi lunedì 14 gennaio 2019 a Vicenza volantinaggio in via Scaligeri

14 gennaio 2019 - LUNEDI’ 14 GENNAIO 2018 SCIOPERO NAZIONALE DI 24 ORE PER I LAVORATORI DELL’ AUTOTRASPORTO MERCI

CGIL E FILCTEM presentano esposto in Procura della Repubblica per la tutela della salute dei lavoratori e della popolazione

11 gennaio 2019 - La Cgil e la Filctem (categoria dei lavoratori della chimica) di Vicenza e provincia e del Veneto

Valdagno - Caso Marr Spa: la Filcams sta trattando ma l'azienda è ferma sui licenziamenti a fine mese!

9 gennaio 2019 - Si è svolto oggi l’incontro tra i rappresentanti sindacali dei lavoratori e il direttore generale