Logo Cgil Vicenza

Camera del lavoro territoriale di Vicenza

Via Vaccari 128, 36100 Vicenza | Tel. 0444 564844

Pubblicato in Prima pagina, Bassano del Grappa il 10 aprile 2018

BASSANO - Martedì 17 aprile giornata dedicata a Tina Anselmi: al mattino al liceo e al pomeriggio in biblioteca

 

Si svolgerà martedì prossimo 17 aprile 2018 al mattino dalle 11 nell’aula magna del Liceo Da Ponte a Bassano del Grappa e nel pomeriggio dalle 17 in biblioteca civica di Bassano la manifestazione dal titolo “La libertà è impegno costante”, Tina Anselmi dalla Resistenza alla politica.

L’evento è promosso dalla città di Bassano del Grappa (assessorati ai giovani, sociale, e commissione pari opportunità) per la rassegna “Resistenze, memoria e storia delle donne in Veneto”.

Al mattino Luisa Bellina e Maria Teresa Sega presenteranno la video intervista del 2004 a Tina Anselmi (“Una staffetta di diciott’anni”) che sarà poi proiettata.

Nel pomeriggio in biblioteca Liviana Gazzetta della Società italiana delle storiche parlerà di “Tina Anselmi e la costruzione di una politica femminile”, mentre Albertina Soliani (ex parlamentare) di “Vita e politica con Tina Anselmi”. Porterà la sua testimonianza anche la professoressa dell’università di Padova, Franca Bimbi. Coordina l’incontro Maria Pia Mainardi.

Tantissime le realtà che collaborano alla realizzazione della giornata dedicata al ricordo di Tina Anselmi.

 

Altri comunicati

SCUOLA, ELEZIONI RSU: FLC CGIL PRIMO SINDACATO IN PROVINCIA DI VICENZA - CASSALIA: "PREMIATA COERENZA E PRESENZA SUL TERRITORIO"

24 aprile 2018 -   I risultati delle elezioni delle RSU (rappresentanze sindacali unitarie) nel mondo della scuola

FP CGIL VICENZA PRIMO SINDACATO NELLE “FUNZIONI CENTRALI”

21 aprile 2018 - Di seguito le considerazioni della segretaria generale della Funzione pubblica della Cgil di Vicenza

IL 25 APRILE NON E’ LA FESTA DELLA LIBERAZIONE. SECONDO LA METALPRES SRL DI CASTELGOMBERTO. FIOM-CGIL E ANPI “ VERGOGNOSO”.

20 aprile 2018 - Il giorno in cui l’Italia venne liberata dal regime nazi-fascista non è ritenuta festa nazionale