Logo Cgil Vicenza

Camera del lavoro territoriale di Vicenza

Via Vaccari 128, 36100 Vicenza | Tel. 0444 564844

Pubblicato in Prima pagina il 26 maggio 2018

SESTO MORTO SUL LAVORO NEL VICENTINO - ALLA FIS DI LONIGO MUORE ANDREA GALIOTTO, 36 ANNI - COMUNICATO UNITARIO

LA NOTIZIA - Il sesto morto sul lavoro dall'inizio dell'anno 2018 in provincia di Vicenza - 

LONIGO, 25 maggio 2018 - Tragedia nel tardo pomeriggio di oggi, poco dopo le 17.30, alla F.I.S. (Fabbrica Italiana Sintetici) di Lonigo,azienda chimica e farmaceutica che fa parte del gruppo chimico Zambon, con sede in via Dovaro. Un operaio è stato trovato riverso a terra dai colleghi, che hanno subito dato l'allarme.
La vittima è Andrea Galiotto di 36 anni. Era nato ad Arzignano ma risiedeva nel veronese a San Giovanni Ilarione
 Purtroppo è stato inutile l'intervento della squadra di pronto soccorso dell'azienda, subito accorsa per prestare i primi soccorsi all'operaio, e dei sanitari del Suem 118 di Lonigo, che per quasi un'ora hanno cercato di rianimarlo ma alla fine non hanno potuto che constatarne il decesso.

In un primo momento sembrava si potesse trattare di un malore improvviso, ma ai carabinieri della locale stazione e ai tecnici dello Spisal, intervenuti sul posto, la dinamica appare poco chiara. Al punto che è stato posto sotto sequestro il macchinario, da cui è emerso che avrebbe collegato la mascherina all'impianto di azoto invece che a quello di ossigeno, che gli ha provocato un avvelenamento fatale. (da Il Gazzettino www.gazzettino.it , a firma di Luca Pozza)

 

IL COMUNICATO UNITARIO

Alla vigilia della manifestazione regionale proclamata da CGIL, CISL e UIL a Padova sul tema della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro sembra non fermarsi la catena delle morti sul lavoro.

Questo mese di maggio si sta rivelando tra i più funesti per il mondo del lavoro Veneto: si tratta infatti della seconda vittima in provincia di Vicenza dove dall’inizio dell’anno dobbiamo contare già 6 infortuni mortali.

Questo continuo stillicidio di morti deve essere fermato!

Pur non conoscendo con certezza le dinamiche che hanno portato alla morte di Andrea Galiotto, giovane dipendente della FIS di Lonigo, rimane la tragedia della famiglia per questa inaccettabile perdita.

Le Organizzazioni Sindacali, unitamente alle RSU, si stringono alla famiglia in questo momento di grandissimo dolore.

Filctem, Femca e Uiltec di Vicenza in questa drammatica circostanza apprezzano la decisione della direzione aziendale di aver fermato la produzione fino a lunedì mattina come lutto ed in segno di vicinanza ai familiari.

Un appello va indirizzato alle aziende ed ai lavoratori affinché vi sia il massimo rispetto delle regole e delle norme sulla sicurezza e la massima attenzione.

Insistiamo affinché si arrivi presto alla pratica attuazione delle proposte presentate da CGIL, CISL e UIL regionali alla Regione Veneto.

FILCTEM/FEMCA/UILTEC VICENZA

Altri comunicati

CHIUPPANO (VICENZA) - SCIOPERO IERI ALLA COOP. AVIOR PROCLAMATO DALLA FILT CGIL - DI GIORGIO: “TRATTATIVA SALTATA, LUNEDI’ LO SCIOPERO PROSEGUE!”

16 febbraio 2019 - Ieri venerdi 15 febbraio 2019 i lavoratori della Soc. Coop Avior (logistica) occupati nel “

VICENZA - FILCTEM CGIL SU CASO TELERISCALDAMENTO AIM - EZZELINI STORTI: “COSA STA SUCCEDENDO?”

11 febbraio 2019 - “Emerge dai mezzi di informazione un problema non conosciuto dal sindacato in merito al sistema

CGIL CISL UIL PER GLI INVESTIMENTI, LA GIUSTIZIA FISCALE E LA COESIONE SOCIALE - ZANNI (CGIL): “IL GOVERNO NON CI PUO’ IGNORARE!”

10 febbraio 2019 - Dichiarazione di ritorno da Roma del segretario generale Giampaolo Zanni:“Oggi a Roma un'immensa