Logo Cgil Vicenza

Camera del lavoro territoriale di Vicenza

Via Vaccari 128, 36100 Vicenza | Tel. 0444 564844

Pubblicato in Prima pagina, Fiom il 20 ottobre 2018

FIOM - Confermato il segretario generale MAURIZIO FERRON e nominata la segreteria - Contrattazione per aumentare i salari

 

Maurizio Ferron, 54 anni di Montecchio Maggiore, è stato confermato a larghissima maggioranza (oltre il 90% dei consensi) segretario generale della FIOM (federazione italiana operai metalmeccanici della Cgil) che in provincia di Vicenza annovera 6000 iscritti.
Ferron precedentemente veniva da un’esperienza in Fiom e nei chimici e tessili. Dal maggio 2011 era segretario generale della FIOM Cgil di Vicenza e provincia.
In segreteria sono stati eletti: Giuseppe Perfetto, Patrizia Carella, Lorenzo Bedin, Antonio Chiaradia, Francesco Testolin, Marco Maraschin, oltre alla riconferma in apparato di Morgan Prebianca, Michele Gregolin e Massimo Esposito.
Anche tra i metalmeccanici il documento uno (congressuale) ha ricevuto oltre il 99% dei consensi.
Al congresso che si è svolto all’Istituto Saveriano in viale Trento vi sono stati diversi ospiti esterni: tra questi i rappresentanti di Confindustria e Confartigianato e di Fim Cisl e Uilm Uil.
Per la FIOM regionale è intervenuto lo stesso segretario generale Luca Trevisan, per la Fiom nazionale Mimmo Rota e per la Cgil di Vicenza il segretario generale Giampaolo Zanni.
Importante la testimonianza di don Matteo Pasinato e di don Matteo Zorzanello della pastorale sociale del lavoro. Ma anche quella del referente provinciale di Libera, Stefano Mano, del presidente ANPI Danilo Andriollo e della Casa della pace con Giancarlo Albera. Da segnalare anche la presenza di Federconsumatori.
Tra i temi trattati nelle relazioni e nel dibattito sicuramente la necessità di estendere la contrattazione a partire dalla centralità del contratto nazionale di lavoro per giungere ai contratti integrativi a livello aziendale.
Temi importanti sono l’aumento reale dei salari e l’orario di lavoro.
L’aumento dei salari dei lavoranti è considerato uno dei punti fondamentali del lavoro dei prossimi mesi e anni del sindacato dei metalmeccanici della Cgil: vi si arriverà anche attraverso la contrattazione aziendale. Mentre sull’orario di lavoro sarà attuata in molti casi la strategia della riduzione (a parità di salario) dovuta e possibile grazie al rinnovamento tecnologico.
Altro tema importante è la lotta alla precarietà: il sindacato si è posto come obiettivo di unificare i diritti e le tutele al fine di contrastare la frammentazione dei lavori e dei contratti e l’introduzione di ulteriore precarietà a causa dello smantellamento delle norme storiche sulla tutela del lavoro (statuto dei lavoratori, art 18 …)
Sul piano generale occorre che la Cgil (Sindacato confederale) individui le priorità che rientrano in quella che viene definita “tutela sociale”: a partire dalle pensioni e dalla cosiddetta pensione minima di garanzia da applicare ai giovani per offrire loro un futuro sostenibile una volta anziani.
E poi un capitolo primario è quello della Carta dei diritti del lavoro e quindi del nuovo Statuto dei lavoratori.
E ancora: un impegno importantissimo che il sindacato, la Cgil, deve portare avanti, è la lotta alla disuguaglianza e per il welfare pubblico (sanità, scuola, servizi sociali): su questo versante serve coerenza e costanza e anche vanno riprese iniziative di lotta.
Infine una parola chiave di cui si è parlato molto è “ambiente”: si è discusso di temi ambientali a partire dalle problematiche legate ai cambiamenti climatici per finire alla sicurezza e salute sui posti di lavoro: “occorre cambiare modello di sviluppo”, ha sottolineato Maurizio Ferron, e quindi si è parlato anche di pace e di migranti!



Altri comunicati

SPI - NO ALLA SVENDITA INCONTROLLATA DEI BENI CONFISCATI ALLE MAFIE - IN PROVINCIA SONO 46 GLI IMMOBILI E LE AZIENDE SOTTRATTI ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA

15 novembre 2018 - No alla vendita incontrollata ai privati dei beni confiscati alle mafie. C’è il rischio di un

VICENZA - CGIL-CISL-UIL - Venerdì 30 novembre 2018 ATTIVO comune su priorità per legge bilancio 2019

14 novembre 2018 - Venerdì 30 novembre prossimo Cgil Cisl e Uil del vicentino si riuniranno UNITARIAMENTE all’hotel

X MARTIRI A VICENZA - Zanni: "Sfregio alla memoria nell'omettere le parole Resistenza e nazifascisti!"

14 novembre 2018 - Dichiarazione di Giampaolo Zanni (segretario generale CGIL Vicenza e provincia) a nome della Camera