Logo Cgil Vicenza

Camera del lavoro territoriale di Vicenza

Via Vaccari 128, 36100 Vicenza | Tel. 0444 564844

Pubblicato in Prima pagina il 14 marzo 2019

La CGIL di Vicenza sulle recenti sentenze contro le donne

Femminicidi e violenze sulle donne.

In queste settimane sono state emesse tre sentenze sconcertanti nei confronti di uomini violenti. Bologna: ‘tempesta emotiva’, sconto di pena al carnefice. Genova: ‘delusione e risentimento’, sconto di pena al carnefice. Ancona: ‘troppo mascolina per essere violentata’, assolti i violentatori.

Preoccupa non poco l'orientamento di alcuni tribunali che hanno inflitto pene ridotte ai responsabili, riconoscendo, appunto, spinte emotive o giustificazioni in chi ha violato il corpo delle donne.

Chi pensa alle vittime? Quello che ci dicono queste bruttissime sentenze è che la donna non è libera di scegliere di lasciare un uomo, non è libera di rifiutarlo. E, se lo fa, in qualche modo, viene giustificata l'estrema reazione dell'uomo, minimizzando il delitto e disincentivando la denuncia.

Si tratta di un passo indietro di decenni.

Il numero di femminicidi in Italia è molto alto: da gennaio all’8 marzo 2019 già tredici donne sono morte uccise da uomini violenti, quasi sempre loro compagni. Nonostante gli omicidi in assoluto siano diminuiti, il numero di femminicidi è rimasto pressoché invariato. Questo dramma riguarda tutto il Paese, al nord e al sud, riguarda anche il Veneto e anche Vicenza.

Quella delle violenza sulle donne è un'emergenza nazionale. Si sta riproponendo un modello culturale inaccettabile: quando qualcosa va storto nei rapporti tra donne e uomini, questi ultimi sono legittimati a reagire, fino ad uccidere.

Purtroppo sentenze come quelle appena emesse, alimentano uno schema che condanna tutte le donne.

Forse il Consiglio Superiore della Magistratura dovrebbe dire qualcosa…E la Cassazione dovrebbe rivalutare le sentenze…

 

In caso contrario si sommerebbe danno a danno, ingiustizia a ingiustizia. E il nostro Paese sarebbe ulteriormente incattivito.

Le donne si devono ribellare. E tutta la società con loro.

 

 

 

Marina Bergamin – Cgil Vicenza

 
 

File allegati

Altri comunicati

STATO SOCIALE (WELFARE): CONQUISTA DI CIVILTA’ SU CUI NON ARRETRARE, ANZI!

15 marzo 2019 - CGIL CISL e UIL di Vicenza si sono confrontati oggi ai chiostri di Santa Corona sul tema del “

VENERDI' 15 MARZO - WELFARE OGGI E DOMANI - Convegno unitario Cgil Cisl Uil

14 marzo 2019 - Nell'ambito dell'8 Marzo, Giornata Internazionale della Donna, CGIL CISL UIL di Vicenza vi invitano

BASSANO - Case riposo - CGIL CISL UIL preoccupati per esternalizzazioni

14 marzo 2019 - FP CGIL, FP CISL, UIL FPL di Bassano del Grappa manifestano preoccupazione e piena contrarietà di