Logo Cgil Vicenza

Camera del lavoro territoriale di Vicenza

Via Vaccari 128, 36100 Vicenza | Tel. 0444 564844

Pubblicato in Prima pagina, Fiom il 1 aprile 2019

FIOM - Oggi alla Nidec di Montebello reintegro di un RSU licenziato in modo illegittimo!

 

 

Questa mattina (1 aprile 2019) alla NIDEC Asi Spa di Montebello Vicentino è stato reintegrato al lavoro Fabio Cozza, delegato sindacale della FIOM Cgil di Vicenza, licenziato ingiustamente più di sei mesi fa.

Il reintegro è stato possibile successivamente ad una sentenza del giudice del lavoro che ha applicato l’articolo 18. Fuori dai cancelli prima delle 8,30, orario di entrata in servizio del delegato-lavoratori, è stato organizzato un presidio a cui hanno partecipato il segretario generale della Cgil di Vicenza Giampaolo Zanni e la segreteria della FIOM vicentina e il suo segretario generale Maurizio Ferron, ma anche il responsabile di zona della Cgil Morgan Prebianca.

“Questa è un’altra vittoria dell’articolo 18 - afferma il segretario generale della FIOM Cgil di Vicenza Maurizio Ferron - Fabio è un nostro delegato e componente del direttivo della FIOM di Vicenza.

È stato licenziato nell'ambito di una procedura di licenziamento collettivo ma in realtà noi abbiamo ritenuto che il suo fosse un licenziamento discriminatorio, magari anche in quanto componente della RSU e del Direttivo Fiom!”

“Ha fatto ricorso per licenziamento illegittimo  - racconta Ferron - e a febbraio è arrivata la sentenza del giudice che gli ha dato ragione”.

Venti giorni fa la lettera dell’azienda per la ripresa del lavoro in data di oggi.

“Fabio ha potuto beneficiare l’art 18 pre modifiche di legge - continua il segretario FIOM - Purtroppo oggi nel mondo del lavoro ci sono molte persone che non hanno più questa tutela”.

“Ed è sintomatico - sottolinea Ferron -  che anche forze politiche che sembravano impegnate su questo fronte come il M5S (i suoi leader avevano più volte ribadito il proprio impegno) ha dato voto contrario alla proposta di reintegro nella legge dell’art 18”.

“La Carta dei diritti presentata dalla Cgil e ora in Parlamento - conclude Ferron - prevede un riordino dell’insieme della tutele anche per adeguarle ai cambiamenti che ci sono stati nel mondo del lavoro. Però è evidente che uno dei punti cardine di questa nuova normativa che vogliamo sia approvata dalle Camere è proprio quello che riguarda i licenziamenti”.

 

Altri comunicati

Fiom: Il 25 Aprile non è Festa Nazionale per la New Box di Camisano Vicentino

25 aprile 2019 - Di seguito una nota congiunta FIOM e ANPI di Vicenza sulla incredibile vicenda della New Box

PFAS - ZANNI (CGIL): "La Regione Veneto non perda tempo con denunce agli ambientalisti, vogliamo acqua pulita in zona arancione e risposte su lavoratori ex Miteni"!

24 aprile 2019 - Il segretario generale della CGIL di Vicenza, Giampaolo Zanni, interviene in tema di PFAS e invita

CHIUPPANO - CANTIERE LOGISTICA DI GAS JEANS - CONCLUSA LA VERTENZA: E' VITTORIA, 40 LAVORATORI ASSUNTI

24 aprile 2019 -   Si è conclusa nei migliori dei modi la vertenza dei Soci lavoratori della Cooperativa Avior,