Logo Cgil Vicenza

Camera del lavoro territoriale di Vicenza

Via Vaccari 128, 36100 Vicenza | Tel. 0444 564844

Pubblicato in Prima pagina il 21 marzo 2006

IMMIGRATI: GRAVI DISAGI E CODE PER CHI VUOLE REGOLARIZZARSI

Migliaia di persone sono costrette a gravi disagi e lunghe code per poter ottenere l'emersione da un rapporto di lavoro irregolare. La CGIL di Vicenza esprime loro solidarietà.
Queste code sono l'ennesima dimostrazione del fallimento della Bossi-Fini, propagandata come legge barriera che invece produce volutamente centinaia di migliaia di clandestini che vengono utilizzati per il mercato di sommerso.
La Bossi-Fini, con il suo carico di xenofobia e razzismo, con un meccanismo che regola l'ingresso per motivi di lavoro dei cittadini immigrati in Italia in base al decreto di flussi, pretende l'incontro tra domanda e l'offerta di lavoro a migliaia di chilometri di distanza; così non può funzionare.
La Cgil sottolinea di nuovo che le quote previste dal decreto flussi sono insufficienti alle esigenze effettive delle famiglie e delle imprese italiane, nonché al governo del fenomeno immigratorio.
La Cgil propone, fra l'altro, l'introduzione di un permesso di soggiorno per ricerca di lavoro per non ripetere questa tragedia di sanatoria mascherata a cui assistiamo ogni anno, che sia riconosciuto per legge un automatismo tra denuncia della propria condizione di lavoratore a nero e il rilascio di un permesso di soggiorno temporaneo, che le domande inevase siano ricuperate attraverso una regolarizzazione delle presenze irregolari di lavoratori immigrati sul territorio nazionale.
Rispondendo così alle speranze e sofferenze di tante persone che lavorano, producono ricchezza e benessere per il nostro paese in condizioni non tollerabili e che intendono uscire dalla irregolarità e dal lavoro nero.

p . la Segreteria CGIL Vicenza
Fabiola Carletto

Vicenza, 21 marzo 2006

Altri comunicati

Fiom: Il 25 Aprile non è Festa Nazionale per la New Box di Camisano Vicentino

25 aprile 2019 - Di seguito una nota congiunta FIOM e ANPI di Vicenza sulla incredibile vicenda della New Box

PFAS - ZANNI (CGIL): "La Regione Veneto non perda tempo con denunce agli ambientalisti, vogliamo acqua pulita in zona arancione e risposte su lavoratori ex Miteni"!

24 aprile 2019 - Il segretario generale della CGIL di Vicenza, Giampaolo Zanni, interviene in tema di PFAS e invita

CHIUPPANO - CANTIERE LOGISTICA DI GAS JEANS - CONCLUSA LA VERTENZA: E' VITTORIA, 40 LAVORATORI ASSUNTI

24 aprile 2019 -   Si è conclusa nei migliori dei modi la vertenza dei Soci lavoratori della Cooperativa Avior,