Logo Cgil Vicenza

Camera del lavoro territoriale di Vicenza

Via Vaccari 128, 36100 Vicenza | Tel. 0444 564844

Pubblicato in Fiom il 10 aprile 2006

FIOM: AZIENDA DI ROSA' RIFIUTA LA RIASSUNZIONE DI UN SINDACALISTA LICENZIATO

Di seguito pubblichiamo un articolo scritto dalla giornalista Pamela De Lucia sul Gazzettino di Bassano del Grappa. L'argomento riguarda il licenziamento di un lavoratore-sindacalista, reintegrato dal Tribunale, ma rifiutato dall'azienda. Il titolo dell'articolo è "Azienda si rifiuta di riassumere il dipendente-sindacalista"

- È l'estate scorsa. Un lavoratore immigrato, da anni residente in Italia, chiede un congedo parentale di 15 giorni. Scrive però luglio anziché agosto, presentandosi così a lavoro quando dovrebbe rimanere a casa ed assentandosi quando, invece, dovrebbe essere in fabbrica.
A settembre l'azienda, la metalmeccanica Meneghetti spa di Rosà, lo licenza per assenza ingiustificata. Un provvedimento sproporzionato ai fatti. La causa vera sta nell'attività sindacale dell'uomo, rsu per la Fiom Cgil in questa azienda con circa 160 dipendenti, la maggior parte dei quali immigrati.
Ora, malgrado due sentenze del Tribunale di Bassano dispongono il reintegro dell'uomo e riconoscono come antisindacale la condotta della datrice di lavoro, quest'ultima non ne vuole sapere di riaprirgli le porte della fabbrica.
Una brutta, incredibile storia, che Giampaolo Zanni, segretario Fiom provinciale, ricostruisce nei suoi risvolti giudiziari, finora tutti a favore di lavoratore e sindacato.
"Il nostro rsu - spiega Zanni - fece dapprima ricorso con procedura d'urgenza prevista dall'articolo 700 del Codice di procedura civile appoggiato dallo studio legale Lando di Vicenza e dall'ufficio vertenza della Cgil. Il 25 novembre 2005 arrivò la sentenza del giudice del lavoro di Bassano Monica Attanasio, che riconosceva illegittimo e discriminatorio il licenziamento e disponeva la reintegrazione al posto di lavoro".
Ad oggi, però, l'azienda non vi ha mai provveduto, neanche a seguito di una diffida. A marzo è dunque la stessa Fiom, che ricorre invocando l'articolo 28 dello Statuto dei lavoratori, alias attività antisindacale, che il tribunale ancora una volta riconosce. Decisive si rivelano, infatti, le dichiarazioni che Zanni aveva rilasciato nel primo procedimento in qualità di testimone. Allora il sindacalista riferì un colloquio in cui la datrice di lavoro definì il lavoratore licenziato come "un rsu che aizzava i lavoratori contro l'azienda" e che "quando lei aveva fatto un errore il sindacato non gliela aveva mai fatta passare".
Ecco allora che "a fronte di elementi che deponevano concordemente nel senso dell'involontarietà della condotta del lavoratore - si legge nella nuova sentenza - la decisione dell'azienda di procedere ciò nonostante al suo licenziamento appare coerente con quell'intento di profittare dell'altrui errore, così da liberarsi di un lavoratore sindacalmente impegnato e di vendicarsi di un asserito atteggiamento intransigente del sindacato. Il fatto che il licenziamento in questione sia stato determinato da motivi sindacali rende di per sé antisindacale la condotta della datrice di lavoro".
Per la seconda volta il giudice ha, quindi, disposto il reintegro dell'uomo al suo posto di lavoro oltre alla pubblicazione del decreto sul Gazzettino a carico della ditta nonché la sua affissione in bacheca sindacale.
Nell'attesa che la Meneghetti dia segnali di sorta il sindacato precisa che non demorderà. "Il lavoratore ha moglie e quattro figli a carico ed in questi momento sta facendo enormi sacrifici. Vuole tornare al suo posto di lavoro e noi ci fermeremo".

Altri comunicati

Fiom: Il 25 Aprile non è Festa Nazionale per la New Box di Camisano Vicentino

25 aprile 2019 - Di seguito una nota congiunta FIOM e ANPI di Vicenza sulla incredibile vicenda della New Box

PFAS - ZANNI (CGIL): "La Regione Veneto non perda tempo con denunce agli ambientalisti, vogliamo acqua pulita in zona arancione e risposte su lavoratori ex Miteni"!

24 aprile 2019 - Il segretario generale della CGIL di Vicenza, Giampaolo Zanni, interviene in tema di PFAS e invita

CHIUPPANO - CANTIERE LOGISTICA DI GAS JEANS - CONCLUSA LA VERTENZA: E' VITTORIA, 40 LAVORATORI ASSUNTI

24 aprile 2019 -   Si è conclusa nei migliori dei modi la vertenza dei Soci lavoratori della Cooperativa Avior,